Con il presente intervento ritengo esaurito l’impegno – che presi un anno fa, con me stesso – di approfondire la conoscenza di questo luogo in cui mi sono trovato ad abitare, luogo stupendo e miserrimo per l’incuria di chi è preposto a curarlo, in primis anche di chi vi abita, fatte salve eccezioni, ovviamente. Oltre a provvedere a cose di quotidiana o ordinaria rilevanza, che comunque sono importanti per la nostra vita, si può studiare e guardare le immagini lasciate dal tempo e dagli uomini che mi hanno preceduto. Così ho fatto. Qui la grande storia (e qualcuno dice:…
Queste brevi presentazioni non sono il lavoro di uno storico. Vogliono essere solo introduzioni ai monumenti presenti nel luogo in cui vivo, dovute anzitutto a me stesso, come aumenti parziali della mia consapevolezza. Ma sono anche per gli altri che vogliano essere informati. E la mia conoscenza dei luoghi, in questi tre anni, si è venuta precisando. So di trovarmi in un luogo privilegiato della storia, in cui ogni pietra avrebbe da raccontare. Auspico che in un giorno non lontano i restauri al Castello vengano completati; e, assieme al complesso conventuale francescano di S. Antonio, ora centro di cultura, anche…
24 Ottobre
Visita a San Giovanni in Parco (Per le foto, v. Galleria, Nocera Inferiore) Queste introduzioni ai monumenti del "Parco" di Nocera Inferiore, la collina a ridosso del Borgo in cui sono venuto ad abitare, non sono in alcun modo lavori di uno storico.   Si tratta di miei percorsi di conoscenza dei luoghi in cui abito, e in un tempo piuttosto ridotto mi sono reso conto della loro centralità nella storia dell’Occidente. Pubblicando, desidero farne partecipe chi sia interessato. Ringrazio l’architetto Di Sessa e tutti coloro che si sono prestati a informarmi e aiutarmi nel lavoro. Le foto sono mie. Gli…
24 Ottobre
Chiesa e Convento di Sant’Andrea (Per le foto, v. Galleria, Nocera Inferiore) Queste introduzioni ai monumenti del p"Parco" di Nocera Inferiore, la collina a ridosso del Borgo in cui sono venuto ad abitare, non sono in alcun modo lavori di uno storico, sebbene mi sia occupato anche di storia. Ma qui si tratta di miei percorsi di conoscenza dei luoghi in cui abito, della cui centralità nella storia dell’Occidente sono rimasto sorpreso. Desidero solo parteciparli a chi sia interessato. Ringrazio Luigi De Filippo dell’archeoclub di Nocera Inferiore, l’architetto Di Sessa e tutti coloro che si sono prestati a informarmi e…
24 Ottobre
Il  Castello di Nocera Inferiore (Per le foto, v. Galleria, Nocera Inferiore) Queste introduzioni ai monumenti del "Parco" di Nocera Inferiore, la collina a ridosso del Borgo in cui abito da qualche tempo, non sono in alcun modo lavori di uno storico.   Si tratta di miei percorsi di conoscenza dei luoghi in cui mi trovo, della cui centralità nella storia dell’Occidente sono rimasto sorpreso. Desidero solo che chi sia interessato vi possa accedere: eventualmente gli amici di Nocera Inferiore. Ringrazio Luigi De Filippo dell’archeoclub di Nocera Inferiore, l’architetto Di Sessa e tutti coloro che si sono prestati a informarmi e…
Lunedì 4 dicembre 2017 Prof. Vincenzo Pepe Nocera Inferiore nei  libri di viaggio inglesi dell’Ottocento Il Prof. Pepe, che in quanto paganese è parente dei nocerini, ci ha regalato una relazione molto documentata sulla questione, detta in modo conciso e alquanto avvincente. Menziona un suo saggio sulla “Rassegna storica salernitana”, n.54 (dicembre 2010) dal titolo che è già un commento: “Nocera, tappa saltata del Grand Tour”   Essendo questo un mio resoconto, mi assumo ogni responsabilità se qualcosa non fosse riportato in modo preciso. La domanda iniziale che il Prof. Pepe si pone, e che viene rivolta quindi al pubblico,…