05 Giugno

Pietà e compassione

PAROLE PESANTI TRA ETICA (E TEOLOGIA), ANTROPOLOGIA ED ESISTENZA.

in : “Secondo tempo”, Napoli, 44(2012)

Nel suo celebre scritto Il mondo come volontà e rappresentazione, Arthur Schopenhauer nota come “in italiano, compassione e puro amore vengono indicati con la stessa parola: pietà. Senza spingermi molto oltre, vorrei limitare l’indagine sul concetto di compassione, anche per distinguerlo da quello della pietà.

Precisando, anzitutto, che si tratta qui di indagine nell’ambito dell’etica filosofica. Compassione e pietà pertanto sono sentimenti – che vengono definiti e descritti concettualmente, senza per questo essere concetti.
Definisco provvisoriamente compassione come partecipazione al dolore d’altri; pietà, come
vedremo tra poco, è particolare atteggiamento di devozione verso alcuni oggetti o persone.

Leggi tutto nel file PDF allegato.

Letto 1935 volte Ultima modifica il Lunedì, 05 Giugno 2017 15:42
Altro in questa categoria: « Frammenti su il tempo e la passione

Articoli recenti